Cerchiamo di capire il motivo di queste pazzie caldofile scoprendo cosa succederà (o potrebbe succedere probabilmente) nella seconda metà del mese di luglio.

L’alta pressione di questi giorni, che sta garantendo tanto sole e caldo sull’Italia con punte massime di temperatura diffusamente oltre i 34°C, sarà solo attenuata ma non sconfitta da oggi al 15 Luglio, con giornate comunque calde in media intorno ai 27-30°,con qualche temporale sulle Alpi e pedemontane fra stasera e domani.

Successivamente, a partire dalla metà del mese, il flusso perturbato atlantico, inesistente questa Estate sull’Italia, si allontanerà ulteriormente dall’Italia, consentendo il rafforzamento di una Alta Pressione Record che farà da scudo alle gia ridicole perturbazioni di quest’anno, e così anche le temperature riusciranno a portarsi diffusamente su valori eccezionali almeno di 33° ma in aumento ulteriore oltre i 34°-39°C durante le ore più calde.

Come finirà poi questo mese di Luglio?
Secondo gli ultimi aggiornamenti del modello americano GFS, crescono le probabilità di una nuovo reiterarsi di un ONDATA DI CALORE a partire dal 21/22 Luglio, in salita dall’ Africa. Come spesso avviene con questo tipo di dinamica atmosferica, maggiormente a rischio di CALDO RECORD O ECCEZIONALE dovrebbero essere le regioni settentrionali.

Il consiglio quindi è di tenere un climatizzatore o ventilatore sempre a portata di mano.

Share

About Author

MeteoCloover

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi