Riportiamo questo articolo, non nostro, ma tratto da di Segnidalcielo – link originale qui.

Sottolineiamo che, al pari di chiunque abbia letto, ci siamo SEMPLICEMENTE, limitati a riportare l’articolo che girava in rete, con titolo, successivamanete, “rivisto” (evitando proprio di eclatare una notizia che poteva esser già di per se “pompata”), ribadiamo, tuttavia, alla luce delle recenti news circolate che tale avvenimento si è dimostrato di portata NETTAMENTE ridimensionata e, quindi, davvero “gonfiata” dai “maghi del web” in fatto di BUFALE. Questo giusto sottolinearlo per dovere di cronaca: ci DISSOCIAMO IN MANIERA NETTA dagli riginali autori di questa notizia divenuta TAM TAM in poche ore e che, ahimè, ha “fregato” anche noi. Rare volte ci “permettiamo” di “riprendere”, segnalandone gli autori in origine, notizie tratte dal web: questo NON è IL MODO IN CUI OPERA QUESTO PORTALE NE, TANTOMENO, IL FATTO CASUALE DI AVER RIPORTATO QUELLA CHE POI è STATA BOLLATA COME “BUFALA” FA DELL’ATTIVITA’ DI QUESTO SITO “NOTIZIA CREATA”. Questo ci teniamo a SOTTOLINEARLO. Esistiamo dal 2006 e ciò che ci ha sempre constraddistinto è la ricerca della verità e la redazione di articoli scritto con passione evitando, proprio, chi in primis della Meteorologia, ma anche di ogni notizia, possa fare mero marketing “low cost”. Il presente portale NON HA UNO “STRACCIO DI PUBBLICITA’ IN ESSO INSERITO e, quindi NON HA ALCUN VANTAGGIO NEL PUBBLICARE NOTIZIE, POI RESASI BUFALE, COME LA PRESENTE. Diffidiamo CHIUNQUE voglia porci alla “mercè” di tali ignominie. Grazie.

Il WEBMASTER.

L’allarme lanciato dall’Unione Europea sull’incidente occorso in queste ore alla centrale di Krsko (Slovenia, a circa 130 km da Trieste) attiva dal 1983, di cui ancora non si conoscono dettagli ed entità, ripropone in maniera perentoria e drammatica l’annosa questione sulla sicurezza delle centrali nucleari.

La centrale è stata connessa alla rete il 2 ottobre 1981, entrando in operatività il 15 gennaio 1983. È dotata di un reattore ad acqua pressurizzata Westinghouse di costruzione canadese da 696 MW elettrici netti contenente 48,7 tonnellate di combustibile a base di ossido d’uranio.

Da sempre la centrale nucleare di Krško sta al centro di interrogazioni e manifestazioni di protesta da parte di numerose associazioni ambientaliste. Nel 1993 si chiese di adeguare l’impianto alle normative dell’Unione Europea. I generatori di vapore Westinghouse pare abbiano tutti lo stesso problema: perdite con fuoriuscita di radionuclidi dispersi nell’atmosfera. La centrale di Krško sorge su una faglia ed è dunque zona sismica.

 

Se si verificasse un incidente della portata di quello di Chernobil le persone coinvolte sarebbero circa 30 milioni, di cui 5 milioni a rischio di vita. Indicativamente, le zone maggiormente coinvolte dal fall-out radioattivo sarebbero, oltre a Slovenia e Croazia, il Triveneto in particolare e in generale l’Italia centro-settentrionale.

Nella mattina del 16 febbraio alle ore 8.30 la centrale nucleare di Krsko si è automaticamente fermata perché il sistema di sicurezza ha evidenziato un problema alla ventilazione delle pompe dell’acqua verso il reattore. Le autorità non segnalano fuoriuscite di materiale radioattivo ma i rilievi fatti in quota dalla US AIR FORCE con un aereo WC 135 C hanno registrato un aumento iodio-131 nell’aria.

 

Quindi una nuvola di iodio radioattivo si aggira per l’Europa. Ha concentrazioni infinitesimali, non è un pericolo per la salute. Il punto però è che di Iodio 131 in giro, in teoria, non ce ne dovrebbe essere proprio. E’ uno dei prodotti della fissione di uranio e plutonio. Traduzione: deriva da un incidente nucleare.

URGENT: #France & other #European countries reported an increase in #iodine-131 level in the air. USAF WC-135C Nuclear detonation research aircraft were sent yesterday in UK.

In caso di emergenza ambientale da fuoriuscita di materiale radioattivo la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, Esercito e Marina dovrebbero tempestivamente rilevare il livello di contaminazione e convogliare la popolazione verso i centri di decontaminazione, oltre che evacuarla lontano dalle zone di rischio. Tute NBC, maschere antigas con filtri appositi, rilevatori di radiazioni, contatori geiger dovrebbero essere alla portata di tutti i centri di raccolta. L’emergenza nucleare, evidentemente, è un’evenienza da prendere in seria considerazione, data la oramai prossima messa fuori uso per anzianità, della maggior parte delle centrali nucleari in Europa.

Intanto le TV e le radio non dicono nulla in merito a questo incidente. Attendiamo ulteriori sviluppi.

Fote di riferimento articolo da noi riportato qui: http://www.segnidalcielo.it/incidente-alla-centrale-nucleare-di-krsko-in-slovenia-lusaf-segnala-livelli-di-iodio-131-nellaria/

Share

About Author

Fabio Fornara

(17) Readers Comments

  1. le verifiche si devono fare prima di pubblicare.
    volenti o nolenti siete complici.
    le scuse e le dissociazioni non servono a niente.
    le bufale non vanno pubblicate, semplicemente.
    avete i mezzi e la cultura necessaria per filtrare le notizie inattendibili o manipolate, fatelo!

  2. Pingback: Il piccolo “incidente nucleare” di Krško in Slovenia: la storia, le bufale e le antibufale - Tech X

  3. Pingback: Il piccolo “indicente nucleare” di Krško in Slovenia: la storia, le bufale e le antibufale - Tech X

  4. basta con ste cazzate di bufale

  5. Giovanna Moscadelli

    Bufala o non bufala non è benissimo ecco !

  6. Maruzzella Marsella

    Assassini

  7. Cristina Cappelletto

    Che un incidente ci sia stato è notizia certa.. sul rilascio di qlc tipo di emissione.. non si sa.. fonti ufficiali dicono di no.. attendiamo fonti alternative..
    http://www.arpa.fvg.it/cms/hp/news/Fermo_centrale_krsko.html

  8. Carlo Bregant

    Che cagata di articolo

  9. Massimo Desole

    Bufala

  10. Speci Prosekko Giacomin

    Io abito a Trieste ma nn ne sappiamo nulla…
    Per me è una bufala

  11. Roberto Spada Daniela Corradi

    Sì mettessero il nucleare in quel posto…

  12. Micaela Turchiarelli Stefano Masini

    Condivido e speriamo che sia una bufala!!!?

  13. Marini Francesco

    notizia certa ? ? ?

  14. Luca Bernasconi

    No comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi