Editoriali Slider — 23 novembre 2016
Come avevamo previsto, il Nord-Ovest si trova a fare i conti con una forte perturbazione e le condizioni sono iniziate ad essere critiche.

Le piogge abbattenti si sono intensificate in questo momento, colpa di un cattivissimo temporale con accumuli che in alcune zone hanno superato punte di  300 mm in poche ore.

La brutta notizia è che questo maltempo è solo all’inizio, in quanto il vortice proveniente dalla penisola Iberica non riuscirà ad avanzare a Est, colpa di un muro Anticiclonico che si trova un po’ oltre l’Adriatico, e dunque blocca l’avanzata della bassa pressione che si concentrerà esclusivamente sul di noi.

Le temperature come Vi siete accorti, sono aumentate notevolmente con un clima molto gradevole. Non poteva essere altrimenti vista la presenza di una circolazione meridionale.

Non si prevedono grandi cambiamenti fino a Domenica, successivamente il vortice dovrebbe spingersi un po’ più ad Est e dovrebbe richiamare aria un po’ più fredda da Nord, ma nulla di eclatante, servirà solamente a far calare le temperature che si porteranno in media.

GRANDI CAMBIAMENTI sono previsti dai modelli matematici intorno alla fine di Novembre e i primi giorni di Dicembre quando un irruzione fredda artica continentale partirà alla conquista dell’Europa Orientale, e marginalmente potrebbe anche colpire la nostra penisola, con un forte abbassamento delle temperature e condurre l’Italia in pieno inverno.

Share

About Author

Francesco Cazzolla

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi