Climatologia — 19 settembre 2016

Gli scienziati a quanto pare sono di nuovo terrorizzati a causa della banchisa antartica:

Screen-Shot-2016-08-23-at-3_46_52-AM

 

Il titolo dell’articolo, qui sopra tradotto recita:

Gli scienziati temono per l’approfondimento della crepa sulla banchisa antartica dalle dimensioni della Scozia.

Ma come molto spesso accade, dobbiamo smentire anche questa notizia inserendo il grafico che mostra come il ghiaccio marino antartico sia esattamente in media, quindi non mi pare ci sia nulla di preoccupante e di terrificante. ?

extent_s_running_mean_amsr2_previous-1024x820

Fonte: 9news.com

Traduzione: Enzo – Attivitàsolare.com

 

Share

About Author

Fabio Fornara

(1) Reader Comment

  1. Gli scienziati avevano ragione a preoccuparsi. A novembre c’è stata una riduzione della banchisa antartica senza precedenti. Dopo avere macinato record verso l’alto negli anni scorsi, compensando in parte la riduzione che avveniva nell’artico, quest’anno c’è stato un vero e proprio tracollo. Non tiriamo in ballo il Nino, perché anche nell’83 e nel 98 ci furono due fasi di Nino eccezionali come quello di quest’anno, ma la banchisa antarica non aveva subito variazioni significative. L’anomalia verrà sicuramente riassorbita, ma rappresenta un brutto segnale, su questo non ci piove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *