Paganella — 26 Febbraio 2015

Fu un evento di portata storica e non solo per la Sardegna. Quell’inizio di marzo del lontano 1971 entrò negli annali della memoria meteo per via di una imponente irruzione di aria gelida continentale.

L’ondata di freddo partita dalla Russia, si fece avanti in più riprese fino ad abbracciare anche il Mediterraneo centro-occidentale intorno al 3-6 di marzo.

Alla quota di 850hPa, come possiamo vedere dalla prima immagine (siamo a circa 1400 metri di quota) i termometri scesero a valori inferiori a -10°C. Tutta l’Italia finì sotto una memorabile ondata di gelo e la neve cadde copiosa soprattutto al centro-sud, Roma compresa. Eccezionale fu però l’evento occorso in Sardegna con Cagliari e Sassari imbiancate.
 Fonte: Meteolive.it__053407___1

Share

About Author

fabio porro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi