Editoriali Slider — 08 settembre 2018

Dopo i movimenti meridiani e le frequenti occasioni di tempo instabile dell’inizio del mese la stagione sembra voler riprendere quota e regalare scorci di vera estate. Le minacce di configurazioni scand+ e di rimonte sud-occidentali piovose sono rapidamente rientrate a suon di forcing occidentale e di buoni propositi sub-tropicali. Ecco che tutto ora concorre nella direzione di un disegno da pattern simil WR3 che, se non corrisponde esattamente all’estate azzorriana, sembra delinearsi, nel contempo, con valori barici e con profili del sub-tropicale non troppo estremi. Di fatto anche i valori termici previsti nella settimana ad un altezza del geopotenziale 850 hPa non appaiono eccessivi. Di conseguenza la rimonta dello stesso anticiclone, che vede anche un discreto supporto azzorriano, può corrispondere all’instaurarsi di una fase estiva gradevole e dalle caratteristiche tipiche dei ritorni estivi settembrini. Il disegno definisce la situazione prevista ad inizio settimana e mostra la decisa ripresa anticiclonica da ovest e da sud-ovest. Non sussiste al momento una previsione attendibile della durata di questa fase, che potrebbe essere di qualche giorno o, magari, portarci persino oltre la metà del mese. Quello che si intravede su certi modelli importanti è, per il prossimo fine settimana, un certo abbassamento moderato del fronte polare a vantaggio di un profilo più zonale e meno stabile per il nord-italia, ma siamo, decisamente, nel campo delle ipotesi. Direi poi che le solite previsioni fantasiose che riguardano la seconda metà del mese se non, addirittura, l’autunno, e che si leggono qua e là, le lascerei a chi le scrive. Di sogni e di immaginazioni associati alla povera e bistrattata meteo siamo abbastanza pieni, per non parlare del solito sito che tratta la meteorologia come una sorta di teatrino comico piazzando ogni giorno sull’italia decine di supercelle al posto di semplici aree temporalesche e che definisce, facendo ridere i polli, le medesime, come supercelle di grandine e come celle isolate ma violente. In un mondo serio certi articoli sarebbero immediatamente censurati e la possibilità di scrivere, pubblicamente, bischerate, non sarebbe ammessa…

Share

About Author

Pierangelo Perelli

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi