Salve a tutti, ricordate l’area di bassa pressione sulle zone greche che accennavo nell’articolo del weekend?

 

mappa relativa al 10 marzo postata nel precedente articolo

 

Ecco cosa ha prodotto:

Specchio d’acqua davanti l’isola di Rodi, Grecia questo weekend.        Fonte immagine: severe weather europe

 

In questo suggestivo scatto possiamo notare un principio di tromba marina sotto la base delle nubi, in gergo tecnico è chiamata “waterspout” poiché si forma sul mare. La tipica nube a imbuto da cui scaturisce il vortice è detta “Funnel cloud“, il fenomeno accade nel momento in cui sono accentuati i contrasti tra l’acqua del mare (decisamente più calda) e lo strato d’aria soprastante, raffreddato dal passaggio del fronte più freddo, ciò crea un sollevamento e risucchio dell’aria che tende a invorticarsi in un imbuto solitamente molto sottile.

 

Fonte immagine: severe weather europe

Qui invece c’è una visione migliore del fronte di nembostrati chiamati in questo caso “shelfclouds” (nube a mensola) per la loro forma particolare che solitamente anticipa forti rovesci, con sullo sfondo un bellissimo arcobaleno.

Tutto ciò è dovuto al transito di un’area di bassa pressione che portava con sé aria decisamente fredda in quota, passando sulle calde acque greche i contrasti esplosivi hanno generato subito forti temporali con piogge molto forti in zona. La primavera (quella meteorologica) è anche questo.

Fonte: https://www.facebook.com/severeweatherEU/posts/1971065096449915#

Share

About Author

Mattia Antonucci

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi