Buon pomeriggio, l’entrata della primavera meteorologica non ha smentito le attese negli ultimi giorni portando bel tempo e temperature oltre la norma sulla penisola (parliamo di 25 gradi raggiunti sulla costa ligure). Ma diamo uno sguardo alla situazione prevista per il weekend. Guardando all’Europa (FIG.1)

Mappa europea dei geopotenziali a 500hpa (5500 metri) del modello gfs valida per le 19:00 di venerdì 10 marzo. Notare la zona di bassa pressione verso la Grecia che richiama aria più fredda sulle nostre zone.               Fonte: meteociel.fr

 

 

abbiamo un’area di bassa pressione sulla penisola ellenica, con una figura di alta pressione molto solida poco a ovest dell’Italia, la bassa pressione favorirà un richiamo di correnti da nord-est che toccheranno le zone del centro-sud tra oggi e domani. Le temperature scenderanno (FIG.2),

Mappa italiana delle temperature a 850hpa (1400 metri circa) valida per le 04:00 di sabato 11 marzo, notare la massa d’aria più fredda che sfonda al centro-sud includendo anche le regioni meridionali.               Fonte: meteociel.fr

 

soprattutto sui settori esposti a oriente, quindi in Abruzzo, Molise e Puglia il calo sarà decisamente più marcato, altrove avremo massime decisamente oltre la norma, punte di 24-25 gradi sui settori tirrenici. Ci saranno precipitazioni sparse (di debole-moderata intensità) in Abruzzo, Puglia, Basilicata e Calabria. La vera sorpresa sarà la quota neve che nell’interno abruzzese sarà sui 7-800 metri oggi, in calo fino a 5-600 metri domani mattina con i residui fenomeni. Nel corso della giornata di domani su queste zone migliorerà nettamente, mentre domenica sarà una giornata soleggiata ovunque a parte qualche cumulo sui monti. Per il resto del paese avremo un intero weekend con sole e qualche velatura di passaggio, seppur con un rinforzo dei venti nelle regioni centrali e meridionali del paese. Le temperature saranno in parziale discesa nelle massime da domani su tutte le nostre regioni ma restando comunque gradevoli sui settori occidentali tirrenici, le minime invece saranno ancora decisamente basse nelle vallate interne, sugli 0 gradi o addirittura di meno, quindi attenzione al ghiaccio. Restate sintonizzati per i prossimi aggiornamenti sulle eventuali novità, vi auguro un buon weekend.

Share

About Author

Mattia Antonucci

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi