Editoriali — 20 Ottobre 2014

La prima vera sfuriata autunnale sta per raggiungere l’Italia e già nel corso di martedì la perturbazione a carattere freddo, accompagnata da aria d’estrazione artica, porterà i primi rovesci e temporali sulle Alpi e sul Triveneto. A seguire il peggioramento si dirigerà come un treno verso il Centro-Sud, accompagnato da sostenute e fredde correnti settentrionali. L’alta pressione sub-tropicale verrà completamente rimossa e potrà calare il sipario sulla lunga fase di caldo anomalo tipicamente estivo che ha caratterizzato questa prima parte d’ottobre.

La mappa sottostante ci mostra quali saranno le zone più coinvolte dal peggioramento, in base alle precipitazioni attese durante l’intera settimana: la maggiore fenomenologia, in rapida evoluzione, coinvolgerà le Centrali Adriatiche e soprattutto il Sud dove l’instabilità tenderà a persistere. Da notare anche le precipitazioni importanti sulle Alpi, specie versanti settentrionali e crinali di confine: ci saranno le prime importanti nevicate stagionali, anche perché proprio l’Arco Alpino sarà colpito pesantemente dall’irruzione artica.

immagine 1 articolo 34589

http://www.meteogiornale.it/notizia/34589-1-peggioramento-alle-porte-ecco-dove-maggiori-precipitazioni

 

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi