Editoriali Slider — 09 febbraio 2017

METEO WEEKEND PIU’ ANTICICLONICO, MALTEMPO AGLI SGOCCIOLI: Lo scenario al livello Europeo, vede un robusto anticiclone Russo-Siberiano che tende a occupare buona parte dell’Europa Centrale e dirotta il gelo verso l’aria baltica. Le perturbazioni atlantiche non riescono a sfondare il campo d’alta pressione e di conseguenza si gettano sulla nostra penisola e formano facilmente vortici di bassa pressione con lentissimo movimento verso Est. Un mutamento però è atteso dal weekend quando l’Anticiclone tenderà da Sud di imporsi anche sulle perturbazioni conquistando buona parte della nostra penisola. Dunque ci aspettiamo un clima tutto sommato accettabile, anche se le temperature tenderanno ad aumentare grazie al richiamo più mite dettato da una ampia circolazione depressionaria che stazionerà sulla penisola Iberica incapace di spingersi ad Est.

METEO ITALIA TRA ANTICICLONE E INSIDIE INSTABILI: Come già abbiamo detto la nostra penisola sarà abbracciata da un campo di alta pressione che con il passare dei giorni posizionerà i suoi massimi proprio al ridosso delle Alpi, bloccando ogni tentativo artico e atlantico, anche se l’ampia depressione che stazionerà sulla penisola Iberica invierà qualche insidia instabile proprio su alcune regioni Italiane come le tirreniche più esposte al richiamo sciroccale, per le restanti regioni il clima si manterrà stabile ma freddo per via dell’entrata di un po’ di aria fredda artica da Est.

NOVITA’ METEO DAL 15 FEBBRAIO RITORNA LO SPETTRO ANTICICLONICO: Il periodo dal 15 al 20 Febbraio sembra con molta probabilità che l’anticiclone possa riconquistare nuovamente la posizione sul Mediterraneo, costruendo un blocco ad Omega difficile da scalfire sia per le perturbazioni atlantiche sia per il gelo da Est. Di conseguenza calano le possibilità di avere qualche intrusione d’artica che è rimandata a data da destinare, oltre sicuramente la terza decade di Febbraio. Sicuramente l’inverso ha mostrato i suoi muscoli a Gennaio, e con un lento declino vuole lascare spazio al cambio di stagione, anche se ondate di freddo e gelo si sono avute anche a Marzo, quando gli scambi meridiani sono più probabili.

Share

About Author

Notizie Meteo Italia

(2) Readers Comments

  1. Marco Golja

    Meteoservice.net prima di scrivere andate a scuola per imparare a farlo correttamente! Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi