Slider — 27 giugno 2018

Esaurimento graduale della circolazione fresca ed instabile presente lungo l’Adriatico e sul meridione e, dal fine settimana, repentino rialzo delle temperature, su valori superiori alle medie del periodo ed estate in sella almeno sino alla metà della prossima settimana.

 

Le correnti fresche che hanno determinato frequenti situazioni temporalesche su alcune zone del centro e del sud tenderanno ad attenuarsi entro giovedì, in concomitanza con il graduale colmamento del minimo di pressione presente sui Balcani.

A sostituirle ci penserà un cuneo anticiclonico di matrice africana che tenderà ad invadere il nostro Paese durante il fine settimana, favorendo un deciso, repentino, fastidioso rialzo delle temperature, che si porteranno al di sopra delle medie del periodo e raggiungeranno picchi di 36-37°C su alcuni settori del Paese, segnatamente la Sardegna e la Puglia, mentre sulle regioni centrali tirreniche e la Valpadana potranno toccare picchi di 34-35°C.

Del resto parliamo di luglio e con il respiro africano questi valori non sono certo una novità negli ultimi anni, semmai siamo rimasti stupiti sino ad ora della sua assenza durante i mesi primaverili e in questo mese di giugno.

Quanto durerà questo caldo? Beh, al centro e al sud sarà difficile che possa mollare la presa per gran parte della prima decade di luglio, anche se qualche spiffero fresco di tanto in tanto potrebbe penetrare.

Al nord invece è possibile che subentrino dei disturbi temporaleschi già da mercoledì 4, ma rispetto a questa evoluzione sarà più precisa la rubrica del “fantameteo”.

In chiusura segnaliamo ai lettori che il team di MeteoLive ritiene concluso l’effetto “domino” dello strat-warming di fine febbraio che per lunghi tratti a nostro giudizio ha influenzato il tempo della primavera 2018, molto meno questo mese di giugno.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 3 LUGLIO
mercoledì 27 giugno
: al sud e sulle zone interne del centro ancora addensamenti associati a brevi rovesci o temporali, più probabili nel pomeriggio e sulle zone interne e montuose del medio Adriatico e sulla Romagna e la Puglia, al nord e sulla Sardegna prevalenza di sole. Temperature in lieve aumento ma ancora fresche al mattino. Ventilazione moderata da NNE.

giovedì 28 giugno: un po’ di nuvolaglia in transito sulla Penisola ma senza conseguenze, locali rovesci sui rilievi alpini ed appenninici, per il resto asciutto ed anche ampie schiarite. Temperature in lieve ulteriore aumento ma ancora gradevoli o accettabili.

venerdì 29 giugno: bel tempo ovunque, salvo residui addensamenti sul meridione e le regioni adriatiche. Cessazione del vento e temperature in aumento, specie in Sardegna.

sabato 30 giugno e domenica 1° luglio: soleggiato e nettamente più caldo, specie domenica con i picchi già citati in sede di commento.

lunedì 2 e martedì 3 luglio: soleggiato con caldo particolarmente afoso sulle pianure del nord.

riportiamo da meteolive

Share

About Author

Fabio Fornara

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi