Disastri d'Italia — 03 febbraio 2016

buy generic zyban online. zyban overnight delivery, no prior prescription buy zyban buy prednisone online pills, canadian online pharmacy no prescription needed. extra low prices! approved canadian pharmacy & healthcare online. online, click here click here to enter, lowest … L’ONDATA DI GELO SU TUTTA L’ITALIA

DAI VENTISEI GRADI SOTTO ZERO DEL BRENNERO
ALLE TEMPERATURE ECCEZIONALI NEL MERIDIONE

5 Morti per il freddo – Case scoperchiate dalla bora a Trieste – Ghiaccio nel porto a Livorno
La neve in Liguria, a Roma, Napoli, Amalfi, Salerno e perfino sull’isola d’Ischia – Sotto zero anche a Bari

Roma 3 Febbraio 1956

medikamente preisvergleich – bei online apotheken gunstig bestellen . baclofen online dapoxetine research chemical dapoxetine natural source buy dapoxetine online shop arzneimittel suchen, preise online vergleichen, gunstig bestellen . Dopo due mesi di un inverno mite, la Capitale è stata raggiunta dall’ondata di freddo.
La neve, già in mattinata ha fatto la sua comparsa ed il termometro è sceso a -2°.
Anche a Napoli la neve è caduta abbondante.
Erano anni che non nevicava.
Verso le 9.30 i napoletani hanno, con meraviglia, visto volteggiare nell’aria i candidi fiocchi.
Tutto è durato non più di un quarto d’ora.
Poi, poco dopo mezzogiorno, si è avuta una ripresa molto intensa e per più di mezz’ora
è ricomparsa la neve.
Particolarmente intensa la neve è scesa sulla colline, al Vomero, a Camaldoli ed a Posillipo.
A Milano due vecchi sono morti per il freddo.
Si tratta dell’ottantenne Emilio Galluzzi e del settantenne Mario Marini, i quali sono stati colti da malore
mentre si trovavano in strada, rispettivamente in via Savona e nel piazzale della stazione di Porta Genova.
La loro morte è stata provocata da collasso cardiaco in conseguenza del rigore della temperatura.
In città il termometro è sceso a -7°
In serata si è avuta un’altra vittima a Melzo.
Un uomo di 44 anni, Angelo Dell’Acqua, senza fissa dimora, è stato trovato assiderato
in un fienile ed è morto all’ospedale.
A Busto Arsizio -5° gradi.
Il freddo ha fatto poco prima di mezzogiorno una vittima.
Un operaio di Castellanza, Alfeo Landini di 58 anni, mentre attendeva in piazza Manzoni
un pullman veniva colto da malore e si accasciava al suolo.
Subito soccorso, con un camioncino di passaggio, il poveretto era trasportato
all’ospedale ove però giungeva cadavere.
Su tutta l’Alta Italia il freddo è siberiano.
Al Brennero -26°.
A Cortina d’Ampezzo, dove si svolgono le olimpiadi invernali, -18°.
I corsi d’acqua che scendono dalle vallate atesine sono gelati.
Il vento è fortissimo.
A Trieste la bora soffia con raffiche che toccano i 138 chilometri orari.
La città sembra spopolata.
Quattro villette alla periferia sono state scoperchiate dal vento,
che ha abbattuto anche comignoli, cornicioni e insegne pubblicitarie.
A Venezia -7° con la bora alla velocità di 100 chilometri orari;
a Padova -9°
Sul Montello, a causa della strada ghiacciata, una auto è finita nel canale Brentella.
Due giovani che si trovavano sulla macchina, Guido de Longhi di anni 25 e Antonio Sonzeri di 25,
si sono salvati raggiungendo a nuoto la riva.
Il primato del freddo in Emilia spetta a Bologna con -9.
In città la neve ha formato uno strato di 5cm.
A Parma -6; a Modena -7.
Anche sulla costiera adriatica la temperatura è rigida:
-5 si registrano a Fano dove stamane è caduta la neve.
Molti incidenti a causa del fondo stradale ghiacciato.
All’altezza di Ponte Metauro sulla nazionale adriatica la macchina di un giornale di Milano
è uscita fuori strada sfasciandosi.
Non si sono avuti feriti.
Sul versante tirrenico la neve non è mancata.
Essa è caduta anche a Viareggio e su tutto il versante versigliese.
In città la temperatura è di -2.
Le manifestazioni in programma per il carnevale sono state rinviate.
A Volterra 15cm di neve.
Anche a Livorno sta nevicando.
La temperatura è di -4.
Nel porto ogni attività è interrotta.
Un fatto veramente insolito si è verificato alla darsena dei Quattro Mori:
l’acqua ha formato uno strato di ghiaccio.
A Firenze -6
Tutta la città è ammantata di bianco.
Lo strato di neve è di 5cm.
Un posteggiatore di biciclette, durante la notte, è stato colto da malore a causa del freddo
ed è stato trasportato all’ospedale.
Un giovane napoletano di 24 anni, Salvatore Sollo, si è presentato ad una stazione di carabinieri
ed ha chiesto di essere arrestato e messo in camera di sicurezza.
Ha detto di essere venuto a Firenze in cerca di lavoro, ma di non farcela più a causa del freddo e della fame,
privo di mezzi com’era-
“Meglio in prigione che morire assiderato” ha soggiunto.
Attualmente si trova in camera di sicurezza in attesa che giungano le informazioni richieste
dal suo paese di origine.
L’ondata di freddo su tutto l’Abruzzo e il Molise ha assunto proporzioni veramente preoccupanti.
La temperatura è scesa fino a 12 gradi sotto lo zero, sul piano delle Cinque Miglia e a Campo Imperatore,
mentre nel Matese il termometro segna 9 gradi sotto lo zero.
A Pescara 20 centimetri di neve.
Il traffico è quasi impossibile sulle strade della regione.
Numerosi gli incidenti.
Da 30 ore le popolazioni di sei comuni della provincia di Chieti stanno vivendo ore drammatiche.
Infatti i centri di Civitaluparella, Roio del Sangro, Pizzoferrato, Gamberale, Rosello e Borrello
sono rimasti bloccati a causa delle neve.
Neve anche a Benevento, Salerno ed Amalfi.
La neve è caduta anche sull’isola d’Ischia.
L’insolito avvenimento ha richiamato sul posto numerosi turisti con macchine fotografiche.
A Mercatello nel Salernitano sotto l’imperversare di una bufera di neve il giovane Francesco Parisi di Aniello, di 26 anni, da Baronissi, faceva segnalazione all’autista del proprio autocarro per guidarlo dentro un portone.
L’autista che aveva mani e gambe gelate per il grande freddo, non riusciva a controllare le marce e i freni,
per cui l’autotreno, indietreggiando più del previsto, investiva il Parisi, schiacciandolo contro il muro e decapitandolo.
Abbondanti nevicate anche in Calabria e Lucania.
A Bari ed in provincia il termometro è sotto lo zero.
Sui rilievi montuosi nevica.

IN PIEMONTE E LIGURIA

dec 20, 2014 – shop with us for cheap dapoxetine online medications you need without having to worry about getting a prescription first. we are one of the few  Ad Alessandria neve e 9 gradi sotto lo zero.
Ad Asti pochi millimetri di nevischio;
-10° in città, -12° alla periferia.
A Novi Ligure, Ovada ed Acqui il termometro ha registrato -7° e -9° nelle campagne.
Nell’alta vallata del Borbera -10°.
Raffiche di vento della velocità di 80-100 chilometri orari.
Nella Valle d’Aosta la temperatura ha toccato i -24° al piccolo San Bernardo.
Ad Aosta -7° e -10° a La Thuile, Courmayeur, Breuil e Cogne.
A Casale ed a Vercelli il termometro è a -4°.
Nel Biellese temperatura minima -8°.
A Oropa -13° e -16° al lago Mucrone.
A Biella 5 centimetri di neve.
Nel cuneese la neve è caduta abbondante per tutta la giornata.
In città lo strato è di 20cm.
La temperatura: -8° alle ore 19.
Le corriere sono giunte con 2 ore di ritardo dalla Liguria.
A Mondovì 25 centimetri e -7°.
Tra i vari incidenti uno spettacolare: un autotreno delle Terme di Lurisia, carico di bottiglie
contenenti l’acqua radioattiva, è uscito di strada nei pressi della città ribaltando.
il carico è andato in frantumi.
Anche in Liguria freddo eccezionale e neve.
A Genova la temperatura è scesa a -4°; a Chiavari e dintorni -1°.
-3° a Sestri Levante.
Le strade sono ghiacciate.
A Savona è nevicato, -5° in città e -10° nell’entroterra.
Sulla via Aurelia è stato raccolto assiderato il torinese Raimondo Alari, di 69 anni.
Ventimiglia e l’intera zona di frontiera sono ricoperte di neve.
La neve ha coperto i campi di garofani e le mimose ed i peschi che già
erano fioriti nelle trascorse settimane di temperatura primaverile.

Share

About Author

Fabio Fornara

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi