Il giorno di Pasqua avevano pranzato in un ristorante-fast food asiatico, nel Cesenate, cibandosi principalmente di sushi. Al ritorno a casa, marito e moglie – che avevano mangiato insieme al figlio di 5 anni il quale non ha accusato problemi – hanno avvertito malori di stomaco.

La donna, 33 anni, oltre ai sintomi analoghi a quelli dell’uomo ha iniziato a respirare male: portata in ospedale, è entrata in coma ed è morta dopo cinque giorni nel reparto Rianimazione del Bufalinì di Cesena. A darne notizia è la stampa locale.

 

Sulla vicenda stanno lavorando i Carabinieri del Nas e la Procura ha disposto l’autopsia della donna, residente con la famiglia a Gatteo, in modo da fare luce sulle cause della morte della giovane, che era gravata da una forma asmatica, tanto che sul momento riteneva di essere stata colta da un attacco respiratorio.

Per la vicenda – riporta sempre la stampa locale – è indagato, come atto dovuto, il legale rappresentante, asiatico, della struttura dove la coppia ha pranzato lo scorso 16 aprile.

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/sushi-fatale-provincia-cesena-donna-33-anni-muore-dopo-146664.htm

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi