Crolla un ponte ad Arezzo. Piogge intense, allagamenti e vento su gran parte dell’Italia.

Il maltempo che si è abbattuto improvviso sull’Italia con piogge intense, trombe d’aria, neve al nord e nei prossimi giorni anche freddo, oggi ha causato due morti e alcuni feriti: due uomini sono rimasti uccisi a causa di una tromba d’aria in due cittadine ad una quarantina di chilometri dalla Capitale. Si tratta di un ventenne che a Ladispoli, sulla costa laziale, dove una palazzina è stata letteralmente sventrata dal maltempo, è stato colpito dal crollo di un cornicione e di un 74enne che a Cesano, sempre a nord della Capitale, è stato schiacciato da un albero precipitato a terra.

Anche Roma, nel pomeriggio di oggi, è stata colpita da un violento nubifragio.

«Anche se a distanza, siamo in contatto con la Protezione Civile per aggiornamenti», ha detto la sindaca Virginia Raggi da Cracovia, dove sta accompagnando gli studenti delle Capitale nel Viaggio della Memoria. La circolazione ferroviaria, a causa della tromba d’aria che ha provocato danni alla linea elettrica, é risulta fortemente rallentata sulla linea Roma-Civitavecchia-Grosseto. I problemi sono stati poi risolti in serata. Disagi anche nella zona di Frosinone, ad Anagni e in altri comuni della Ciociaria.

Fonte: www.lastampa.it0732b05518c859533e88047eabcfe396-kn4b-u10901573124008km-1024x576lastampa_it

Bel tempo

Bel tempo

gennaio 20, 2020
Settimana soleggiata

Settimana soleggiata

gennaio 19, 2020
Graduale peggioramento

Graduale peggioramento

gennaio 16, 2020
Variabilità

Variabilità

gennaio 14, 2020
Nuvolosità variabile

Nuvolosità variabile

gennaio 13, 2020

Share

About Author

fabio porro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi