Le News della Sera Slider — 05 Marzo 2018

Buona serata.

Ormai il freddo è messo in archivio, e la circolazione ha ripreso la “via” atlantica.

Varie perturbazioni atlantiche si avvicendato sul Territorio italiano,  con precipitazioni dirette per lo più ai settori del Centro Sud.

No farà freddo,  e verso il fine settimana è previsto anche un sostenuto rialzo termico.

Le Previsioni per i prossimi giorni…..

Martedì 6 Marzo

Transita una perturbazione atlantica, con maggiori fenomeni al Centro Sud, specie i settori tirrenici.

Piogge anche su Sardegna e Nord Est. Venti sostenuti provenienti da Sud, temperature in aumento.

Mercoledì 7 Marzo

Residue precipitazioni al Nord, parziali schiarite al Centro Sud. Dal tardo pomeriggio nuovo aumento della copertura nuvolosa e precipitazioni.

Temperature stazionarie.

Porro Fabio

Share

About Author

fabio porro

(1) Reader Comment

  1. Vanni Aldrovandi

    ……il freddo è messo in archivio, e la circolazione ha ripreso la “via” atlantica???? La circolazione atlantica è da giovedì 1° Marzo che regna sovrana alle nostre latitudini e nonostante ogni giorno si dava per spacciato il freddo per questo, sulla Pianura Padana continuava a nevicare copiosamente, e dove non lo faceva regnava il gelicidio, mentre succedeva tutto questo, moltissimi addetti ai lavori si ostinavano a dire che le temperature erano in sensibile aumento, ma dove, si forse le minime causa la copertura del cielo, ma le massime anche di giorno rimanevano inchiodata sugli 0°C!!! Anche ieri mattina qui in centro padana la minima era di 0°C e la massima non è andata oltre i 3°C, per me siamo ancora in pieno inverno, sopratutto visto il periodo!!!!

Rispondi a Vanni Aldrovandi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi