Climatologia Slider — 20 settembre 2017

Di Enzo Ragusa

Le anomalie delle temperature a 2 metri mostrate dai dati satellitari NCEP-CFSv2 con media 1981-2010 ed elaborate da WheatherBELL mettono in evidenza, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (maggio 2016), un vistoso calo delle temperature troposferiche.

Dal grafico sotto possiamo vedere come le anomalie a livello globale risultino di 0,413°C.

Qui sotto abbiamo invece il grafico delle anomalie globali di inizio maggio 2017 che risultano di 0,244°C.

Senza andare troppo nei dettagli, notiamo subito un forte raffreddamento dell’Artico rispetto allo scorso anno, anche se altre zone risultano con anomalie negative rispetto al 2016.

Questo evidenzia il fatto che in poco meno di un anno la temperatura della troposfera è diminuita di quasi la metà, mettendo in mostra un forte raffreddamento dovuto prevalentemente alla definitiva scomparsa del fenomeno di El Nino che aveva imperversato condizionando molto le temperature tra il 2015 e il 2016.

Fonte: WeatherBELL

Share

About Author

Fabio Fornara

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi