Dal 9 marzo l’iniziativa “Milano da leggere”, pensata e realizzata dal Sistema Bibliotecario di Milano con il supporto della Regione Lombardia, permette ai pendolari e ai cittadini milanesi di ingannare l’attesa dei mezzi di trasporto scaricando e leggendo un e-book. Le linee della metropolitana e altri luoghi di intenso passaggio, attraversati da migliaia di persone nella loro corsa quotidiana verso il lavoro o casa, si sono trasformati in vere e proprie librerie digitali riempite con testi che raccontano la città di Milano attraverso la penna di autori che, a partire da fine ’800 fino ad arrivare ai giorni nostri, ne ripercorrono la storia e i cambiamenti. Questi manifesti, disseminati nella rete sotterranea, mostrano i diversi volumi disponibili, corredati da un QRcode che permette di scaricarli sul proprio device semplicemente inquadrando e seguendo pochi semplici passaggi, anch’essi illustrati.

Il progetto, presentato in occasione dei festeggiamenti per i 60 anni di permanenza della biblioteca Sormani presso Palazzo Dugnani, è solo una delle concretizzazioni dell’intento del Sistema Bibliotecario di diffondere la cultura del supporto virtuale e del leggere in viaggio, avvicinando il pubblico alle nuove tecnologie. I destinatari dell’iniziativa non sono solo i giovani, che senza dubbio compongono la fetta della società che sa utilizzare e sfruttare meglio i nuovi mezzi, ma soprattutto i lettori affezionati al cartaceo, che vengono così incentivati ad approcciarsi ad un nuovo modo di leggere grazie alla possibilità di poter scaricare i testi liberamente e gratuitamente.

Milano-da-Leggere-2

Oltre a Milano da leggere, sono stati attivati numerosi altri servizi multimediali, tra cui la creazione di Gaming Zone presso le biblioteche Valvassori Peoni e Cassina Anna: prendendo atto di come il videogame sia ormai entrato nelle pratiche quotidiane, si è pensato di sfruttarlo in modo controllato e protetto, per promuovere un “gioco consapevole” ed affiancare al divertimento una serie di contenuti che stimolino la curiosità riguardo la tematica o la storia che ha ispirato il gioco. La biblioteca Sormani ha inoltre introdotto il prestito di e-book, attivando 22 dispositivi contenenti una vasta scelta di titoli tra cui trovare quello più affine ai propri gusti; oltre a questo, vi è anche la possibilità di digitalizzare le foto di famiglia per poter sottrarre i ricordi di una vita all’azione del tempo.

La biblioteca, che è da sempre un luogo cardine della metropoli, ma anche del piccolo paese, grazie a queste iniziative riesce a restare al passo con i tempi, rinnovandosi ed affiancandosi al supporto tradizionale. Lo scopo non è quello di soppiantarlo, ma di ampliare le potenzialità del sistema bibliotecario che potrà così rispondere sempre meglio alle esigenze di una contemporaneità fluida, di corsa e in buona parte virtuale.

 

 

 

 

 

 

Fonte Vanillamagazine

Ancora Alta Pressione

Ancora Alta Pressione

ottobre 30, 2020
Alta Pressione in rinforzo
Ancora instabilità

Ancora instabilità

ottobre 26, 2020
Settimana instabile

Settimana instabile

ottobre 25, 2020
Ulteriore peggioramento

Ulteriore peggioramento

ottobre 24, 2020
Peggioramento

Peggioramento

ottobre 23, 2020
Ancora nebbie e foschie

Ancora nebbie e foschie

ottobre 21, 2020

Share

About Author

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi