Editoriali — 17 maggio 2018

 

2018 Previsioni estive in Europa: Calore intenso conquisterà la Francia e la Germania.Tempeste violente potrebbero colpire la Polonia l’Italia e la Romania.

Con l’aumentare del calore estivo, aumenterà il rischio di siccità in alcune parti dell’Europa orientale.

Il caldo contribuirà anche ad alimentare un alto rischio di incendi soprattutto in Francia, in Germania e nelle Alpi man mano che l’estate avanzera’.

Frequenti eventi temporaleschi aumenteranno la minaccia di inondazioni dall’Italia meridionale alla penisola balcanica meridionale durante l’estate.

Elevato rischio di incendio in quanto le ondate di calore infuocheranno la Francia , la Germania e il nord Italia.

Il caldo soffocante si svilupperà sull’Europa occidentale e centrale durante i mesi estivi.

Le alte temperature dovrebbero salire e superare i 32 C (90 F) in numerose occasioni da giugno ad agosto a Tolosa e Lione, Francia, Milano e Firenze, Italia, Francoforte e Berlino, Germania.

Il calore più intenso porterà a temperature che si avvicineranno ai 38 ° C (100 ° F) nel sud della Francia e nel nord Italia.

“C’è preoccupazione per un’ondata di calore di lunga durata in tarda estate che potrebbe produrre condizioni pericolose per i giovani e gli anziani”, ha detto il meteorologo di Accuweather Senior, Alan Reppert.

“Un’altra preoccupazione sarà per la scarsa qualità dell’aria che avrà un impatto notevole sugli anziani e su chiunque abbia problemi di salute”, ha aggiunto il meteorologo di AccuWeather Tyler Roys.

 

 

 Un bambino si raffredda su una fontana nel centro di Milano, in Italia, giovedì 6 agosto 2015. (AP Photo / Antonio Calanni)

Man mano che i periodi di calore continueranno, le condizioni asciutte si diffonderanno con lo sviluppo di condizioni di siccità localizzate.

La combinazione di calore con terra asciutta e vegetazione, porterà ad un rischio superiore al normale per gli incendi boschivi.

Le località della Francia meridionale, dell’Italia settentrionale e della Germania meridionale saranno a maggior rischio di incendi boschivi.

Roys ha dichiarato: “Qualsiasi incendio provocherà un peggioramento dei problemi di qualità dell’aria esistenti in tutta la regione”.

Mentre da giugno ad agosto si prevedono precipitazioni sotto la norma, qualsiasi temporale che si verifichi avrà il potenziale di essere forte o grave a causa del calore in atto in tutta la regione.

Inondazioni improvvise e venti dannosi saranno le minacce più probabili con questi temporali.

Violenti temporali potrebbero interessare la Polonia, la Repubblica Ceca e la Bielorussia

Mentre alcune parti dell’Europa occidentale e centrale saranno a rischio di eventi meteorologici estremi isolati quest’estate, l’Europa orientale avrà i temporali più diffusi.

La combinazione di calore intenso e occasionali ondate di aria umida proveniente dal Mediterraneo faranno da palcoscenico alla formazioni di forti temporali dalla Polonia orientale e dalla Repubblica Ceca, in Bielorussia e nella Lituania meridionale.

“I temporali più severi si verificheranno da metà pomeriggio fino a tarda sera”, ha detto Roys.

Le località più a rischio sono Praga, Repubblica Ceca, Breslavia e Varsavia, Polonia e Minsk, in Bielorussia.

Questi temporali saranno in grado di produrre venti dannosi, grandinate e inondazioni improvvise.

Le tempeste più forti potrebbero produrre tornado potenti e grandine distruttiva.

Altre località che potrebbero avere forti temporali sono Monaco e Dresda in Germania, Vienna in Austria e Vilnius in Lituania.

“Si prevedono brevi periodi di aria più fredda a seguito di ogni ondata di tempeste violente.

Oltre alla minaccia di forti temporali, l’estate produrrà periodi di tempo secco con temperature generalmente vicine o superiori al normale per tutta la stagione.

Frequenti temporale ed  elevate minacce alluvionali nella penisola balcanica meridionale e nel sud Italia.

La maggior parte dell’Europa può aspettarsi un’estate più secca del normale; tuttavia, i temporali ricorrenti produrranno precipitazioni al di sopra della norma in tutte le zone dell’Italia meridionale e della penisola balcanica.

Mentre isolati forti temporali saranno possibili in queste aree, la più grande preoccupazione sarà l’inondazione improvvisa.

Luoghi come Roma e Napoli in Italia; Tirana in Albania; Sofia in Bulgaria; e Bucarest in Romania; sarà a rischio di temporali lenti in grado di produrre inondazioni improvvise pericolose per la vita.

I residenti passano accanto a macchine ammucchiate colpite da gravi inondazioni nella città di Varna, in Bulgaria, venerdì 20 giugno 2014. (AP Photo / ImpactPressGroup)

Queste aree saranno anche a rischio per periodi prolungati di tempo instabile che potrebbe produrre forti piogge nelle stesse località da tre a cinque giorni consecutivi.

Ciò causerà un elevato rischio di inondazioni dei fiumi insieme alla minaccia di frane.

“La più grande minaccia per alluvioni e frane sarà vicino alle pendici dell’Appennino e delle Alpi Dinariche”, ha detto Roys.

Questi periodi di tempo instabile impediranno anche che le onde di calore di lunga durata si verifichino questa estate. Questo porterà un forte contrasto con il caldo estremo della penisola balcanica della scorsa estate.

Estate calda e secca che ci si aspetta dal Regno Unito al Belgio, Paesi Bassi

I periodi prolungati di clima caldo e secco saranno il tema dell’estate attraverso le isole britanniche, la Francia nordoccidentale, il Belgio e l’Olanda.

Mentre per la stagione sono previste condizioni più calde del normale, le ondate di calore più intense saranno centrate dalla Francia meridionale e dall’Italia settentrionale ed in Germania.

Ciò si tradurrà in lunghi periodi di calore al di sopra del normale.

Probabilmente si potrebbe tradurre in una delle estati più calde dell’ultimo decennio.

‘ Quest’estate si classificherà tra i primi tre più calde dell’intero Regno Unito”, ha affermato Roys.

Il prolungato tempo caldo e secco aumenterà il rischio di condizioni di siccità che potrebbero avere un impatto sull’agricoltura.

“Qualsiasi siccità estiva, oltre al freddo pungente di fine inverno e inizio primavera, potrebbe avere importanti implicazioni sui prodotti coltivati ​​nelle isole britanniche”, ha affermato Roys.

Le piogge nel complesso saranno ben al di sotto del normale dall’Inghilterra verso il Belgio e l’Olanda.

Le piogge più frequenti saranno dall’Irlanda alla Scozia occidentale, dove si prevedono occasionali rovesci e temporali.

Tuttavia, le località più piovose all’interno di questa regione potrebbero ancora aspettarsi di ricevere solo piogge quasi normali per la stagione.

Siccità da costruire in tutta l’Ucraina.

La siccità diventerà una delle maggiori preoccupazioni in tutta l’Ucraina e in alcune parti della penisola balcanica settentrionale quest’estate.

Dopo una Marzo umido, il tempo asciutto si è sviluppato in tutta l’Ucraina durante il mese di aprile.

Si prevede che questo tempo continui fino ad agosto portando a condizioni di siccità.

“La maggior parte delle località in tutta l’Ucraina riceveranno meno del 50% delle loro normali piogge estive quest’anno”, ha affermato Roys.

Una grave siccità che segue l’aria fredda e amara da fine febbraio a marzo potrebbe comportare una cattiva produzione agricola quest’anno.

La siccità potrebbe forzare restrizioni idriche in alcune aree che potrebbero essere aggravate da ondate di calore intense durante l’estate.

In questa foto di file del 15 agosto 2017 un elicottero antincendio vola in mezzo al fumo mentre il sole tramonta durante un incendio boschivo nei pressi di Kapandriti a nord di Atene. (AP Photo / Petros Giannakouris)

Nel frattempo, la penisola iberica avrà un po ‘di tregua dal caldo estivo recente e dagli incendi.

Mentre ci saranno ancora molte giornate calde in Portogallo e Spagna, sarà un’estate più tipica in termini di intensità e durata delle ondate di calore.

Le piogge ben al di sopra della norma durante la primavera contribuiranno ad abbassare la minaccia di incendi boschivi rispetto agli anni precedenti, il che aveva provocato numerose morti.

 

Temporali isolati continueranno a portare qualche la minaccia ma tuttavia porterà anche sollievo dal caldo estivo.

 

Fonte Accuweather

A cura di Centra Massimo

 

 

 

 

 

 

 

Share

About Author

Massimo Centra

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi