Editoriali — 10 Gennaio 2020

La persistenza dell’anticiclone sopra o vicino alla nostra Italia sta avendo varie conseguenze. In particolare nebbia nelle valli o nuvole basse in altre aree, in particolare costiere.

Ma anche delle gelate notturne che contrastano con la mitezza delle ore diurne. E, naturalmente, scarsa qualità dell’aria nelle grandi città.

 

Per gran parte dell’Europa l’inverno 19/20 è stato finora un disastro.
L’ anomalia della temperatura calcolata per questo mese di gennaio dall’agenzia meteorologica americana NOAA risulta ancora con valori troppo caldi per quasi tutta l’Europa.
Secondo me con buone probabilità il gennaio 2020 risulterà tra i più miti degli ultimi decenni in Europa.

A cura di Centra Massimo

 

Share

About Author

Massimo Centra

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi