Slider — 10 Aprile 2021

Dopo una lunga assenza torneranno le umide e instabili correnti atlantiche, indispensabili per l’approvvigionamento d’acqua sulle regioni settentrionali.
Il nord sta vivendo una prolungata fase siccitosa da ormai oltre tre mesi, in particolare il nord-ovest dove le perturbazioni atlantiche latitano da dicembre.
Nei prossimi giorni finalmente tornerà la pioggia in grande stile, quella tipica dell’autunno, che avrà un ruolo importante nel rifocillare le montagne e i fiumi. La perturbazione, però, potrebbe mostrare anche il suo lato peggiore caratterizzato da locali forti temporali e anche alluvioni lampo.
WEEK-END COL MALTEMPO | Ombrelli aperti a partire da sabato pomeriggio dapprima sul nord-ovest e a seguire anche sul nord-est entro le prime ore di domenica. Il fine settimana sarà perturbato su tutto il nord e verranno coinvolte anche Toscana, Marche, Umbria e parzialmente Lazio e Sardegna.
I fenomeni potranno assumere carattere di nubifragio su Liguria e Toscana ed anche su alto Piemonte e alta Lombardia. Piogge importanti in arrivo anche sul Triveneto tra domenica e lunedì. Gli accumuli di pioggia totali potranno superare addirittura i 200 mm in diverse località di Liguria, Toscana settentrionale, alta Lombardia, Trentino, Veneto e Friuli.
La neve scenderà abbondantemente sulle Alpi oltre i 1000-1300 metri di quota nel week-end, poco più in basso ad inizio settimana. Gli accumuli saranno molto importanti, anche superiori al metro, come non accadeva da inizio inverno.
Abruzzo, Molise e tutto il sud resteranno invece ai margini fino a lunedì: avremo locali annuvolamenti alti ma senza fenomeni, alternati ad ampie schiarite. Il clima sarà molto mite su tutto il centro-sud, con temperature fino a 20-22°C grazie ai venti di scirocco.
POI MALTEMPO ANCHE AL SUD | Tra lunedì e martedì la perturbazione si intensificherà ulteriormente e produrrà effetti anche sulle regioni meridionali. Nubi, piogge e nevicate continueranno ad avvolgere il nord, ma allo stesso tempo si estenderanno anche sulle regioni centro-meridionali in particolare nella giornata di martedì. Forti nevicate in arrivo anche in Appennino oltre i 1300-1600 metri.

 

meteolive

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi