Slider — 31 Gennaio 2022

Aria fredda in discesa dal nord Europa causerà un peggioramento sull’Italia.

 

 

DEBOLI PIOGGE SUL TIRRENO, VENTI IN RINFORZO SU ALPI E SARDEGNA – Nuvolosità compatta ma poco attiva continua ad interessare l’area tirrenica dalla Liguria alla Sicilia quasi senza interruzione. Qualche debole pioggia viene segnalata qui e la sulla Toscana, le interne laziali e in Campania ma l’aspetto più significativo è il progressivo rinforzo della ventilazione che si sta avendo sulle Alpi e sulla Sardegna. Sulle Alpi raffiche fino a 80km/h vengono segnalate nell’alto Torinese e nel Verbano mentre sull’Isola il maestrale ha toccato per ora i 60km/h nel Nuorese. I venti favonici dell’alto Torinese si sono resi anche responsabili di un notevole e rapido aumento della temperatura con valori saliti fino a 16°C in collina dai -1°C delle prime ore dell’alba.

 

IMMINENTE PEGGIORAMENTO SU PARTE D’ITALIA – Aria fredda di matrice artica associata a un minimo di bassa pressione sul Mare del Nord, sta per raggiungere l’Italia. Quando nelle prossime ore le correnti avranno raggiunto le Alpi accadranno due cose, una parte dell’aria fredda entrerà nel Mediterraneo dal Golfo del Leone con Maestrale impetuoso che soffierà fino a 100km/h sulla Sardegna portando mari in burrasca e producendo mareggiate lungo le coste, venti forti interesseranno anche i crinali alpini con raffiche fino a 100/120km/h in quota su Valle d’Aosta e alto Piemonte. Un’altra parte quella più significativa entrerà da est scavando un minimo di bassa pressione che dal nord Italia scivolerà velocemente verso i Balcani. Associato a questo minimo un fronte di instabilità costituito da rovesci e da temporali raggiungerà dapprima il medio alto Adriatico e poi in nottata le regioni del sud. Prima di questo peggioramento che costituirà il passaggio della parte più attiva della perturbazione avremo a che fare in giornata con una nuvolosità irregolare che si addosserà all’area tirrenica portando qui e la qualche isolata e debole precipitazione. Si dovrà quindi aspettare la seconda parte della giornata per assistere ad un peggioramento più marcato:

 

 

METEO LUNEDÌ PROSSIME ORE – Nord, al mattino qualche nebbia in Val Padana e qualche addensamento sulla Liguria ivi associato a qualche debole pioggia. Più soleggiato altrove. Nel pomeriggio nevicate lungo le Alpi confinali dai 400-700m e qualche pioggia sul Friuli. Più sole altrove. In serata ancora neve oltre confine e qualche isolato rovescio in Romagna. Poche nubi sulle altre zone. Centro, nuvoloso sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna con qualche sparuta precipitazione, più sole lungo l’Adriatico. Dal pomeriggio sera graduale miglioramento sull’area tirrenica a iniziare dalla Toscana mentre specie in serata peggiora su Marche, Umbria, basso Lazio e Abruzzo con rovesci, temporali e neve in calo fino a quote collinari la notte. Sud, nuvolosità irregolare lungo l’area tirrenica con fenomeni sporadici. Più sole su Ionio e Adriatico. In tarda serata e nell’arco della notte peggiora su Molise, Campania, Puglia settentrionale e Basilicata con piogge, locali temporali e nevicate in calo la notte fino a quote collinari. Il peggioramento si estenderà nell’arco della notte anche a Calabria, Sicilia e Salento. Temperature in calo soprattutto nei valori minimi della notte. Venti forti tempestosi di maestrale sui bacini occidentali con mareggiate sulle coste della Sardegna. Da moderati occidentali altrove fino a forti settentrionali. Mari fino a molto mossi o agitati con burrasche sui bacini occidentali.

 

Fonte: 3bmeteo

 

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi