Editoriali — 21 Ottobre 2014

Riportiamo questo contributo:

Manca ancora piu’ di un mese, anzi 2 all’inverno astronomico, ma inizio il TD sull’Inverno prossimo venturo per chi ha voglia di analizzarne le prospettive, in queste fasi precedenti, e poi analizzarne i contenuti non appena partirà.

Lo comincio adesso perche’ ormai al 20 ottobre sono estrapolabili alcuni dati (anche se non precisi) che servono per “approssimare” i possibili comportamenti medi (l’andamento di ottobre, la zona ENSO, il flusso solare, la QBO e le storie annuali).

Quest’anno non riesco ad individuare una unicità (anzi si ma non la dico per evitare che i soliti idi.oti facciano dei paragoni uno a uno con cio’ che che invece deve essere un paragone climatico) e metto un mix di 3 inverni (che non dico) che mostrano, insieme, cio’ che mi attenderei, mediamente dal prossimo inverno.

Gli aspetti principali da individuare sono:
– una zona artica (Groenlandia e artico est-siberiano) con anomalie positive (AO negativa a 500hpa ma certamente anche al suolo, un VP mediamente debole)
– anomalie di conseguenza che si negativizzeranno su Siberia, Europa centrale, medio-basso Atlantico e west USA
– una situazione di Scand in zona variabile (tra negativo e positivo, quindi possibilmente molto dinamica e variabile)

Insomma un Inverno che anche da noi dovrebbe mostrarsi:
– Instabile e mediamente perturbato
– aperto a possibilità anche molto fredde su espansioni di alta presione su nord-Russia/Scand
– ma aperto anche a forti invasioni perturbate atlantiche e nord-atlantiche
– più “freddo” il nord che il sud (se si dovesse manifestare vicino a questa ipotesi, ma basta poco per avere distribuzioni diverse in Italia, troppo piccola)
– dicembre sembra poter avere una distribuzione simile ma molto meno “forte”, probabilmente vedra’ due fasi distinte.

Insomma un Inverno che non avrà niente a che fare con quello dello scorso anno, un Inverno che potrebbe fare l’Inverno con la I maiuscola per alcuni tratti del suo percorso.

Buon Inverno a tutti.

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi