Climatologia — 11 Maggio 2016
Le ondate di caldo sempre più frequenti, insieme alle tempeste di sabbia, potrebbero rendere sempre più problematica l’abitabilità di queste regioni, in cui vivono circa 500 milioni di persone, costringendo moltissime di loro a migrare. www.lescienze.it

Medio Oriente e Nord Africa nel corso del XXI secolo saranno stretti nella morsa del caldo estremo. L’allarme è lanciato da un nuovo studio pubblicato su “Climate Change” da  Jos Lelieveld, del Max-Planck-Institut per la Chimica a Mainz, in Germania, e colleghi dello stesso istituto e del Cyprus Institute, secondo cui le ondate di caldo sempre più frequenti, insieme alle tempeste di sabbia, potrebbero rendere sempre più problematica l’abitabilità di queste regioni, in cui vivono circa 500 milioni di persone, costringendo moltissime di loro a migrare.

Fonte: www.meteogiuliacci.ittempesta%20sabbia%20www_lescence

Share

About Author

fabio porro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi