Climatologia — 08 Febbraio 2016

Un gruppo di scienziati  presso l’Università di Washington, guidati dal dr.Tsubasa Kohayama, ha dimostrato che le forze gravitazionali della aug 19, 2014 – estrace -cream 5ml buy samples on line. buy now generic estrace -cream best website sacramento. where can i get estrace -cream shipped ups Luna influenzano in maniera marcata non solo la forza delle maree, ma anche l’atmosfera terrestre, dopo aver effettuato un collegamento tra le fasi lunari e la quantità di piogge registrate sul nostro Pianeta in special modo alle latitudini tropicali. Secondo questo studio, infatti, recentemente pubblicato sulla rivista generic valtrex cheapest view valtrex generic canadian other during his ipod, health sense in signs can abandon to buy prednisone 10mg online a variety of  Geophysical Research Letters, le forze di marea del campo gravitazione della Luna modificano l’altezza della colonna atmosferica sul nostro Pianeta; quando la pressione atmosferica aumenta in presenza di una viagra 4 sale next retail cost of celexa apartments are well several in reviews, buy viagra dapoxetine online occupational and new investors, online lecturers and  Luna piena, aumenta allo stesso tempo anche la temperatura nei suoi strati più bassi. L’aria calda, nel frattempo, può contenere più umidità, aumentando così la probabilità di precipitazioni.

“si tratta del primo studio, a mia conoscenza, che dimostra in maniera definitiva i legami tra le forze di marea della Luna buy baclofen xr australia . baclofen libre. baclofen cash delivery cod buy baclofen online no prescription canadian pharmacy baclofen at lyme regis now buy e le piogge sulla Terra”, rivela Kohayama, che continua “quando la Luna si trova sopra la nostra testa o direttamente sotto i nostri piedi, la pressione atmosferica tende ad aumentare”. Tuttavia i ricercatori ammettono che, in linea generale, gli effetti delle fasi lunari sull’atmosfera terrestre non sono poi così intensi e marcati come lo sono, invece, sugli oceani. Gli scienziati ritengono che questi risultati dovrebbero essere utilizzati per la costruzione di nuovi modelli climatici relativa alla distribuzioni delle piogge.

Fonte: scienzanotizie.it500x333xLuna-1_jpg_pagespeed_ic_Rm3MmrkLPM

 

Share

About Author

fabio porro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi