Disastri dal Mondo — 03 Dicembre 2014

L’ampio ciclone mediterraneo con le sue correnti instabili da sud ha colpito in pieno le coste adriatiche e ioniche dei Balcani, intensi temporali hanno investito anche Croazia, Montenegro e Albania.

Quelli più intensi hanno colpito tra la serata di ieri e l’ultima notte la Dalmazia centrale (Croazia), causando estesi allagamenti di strade e scantinati a Vis, Brac e Hvar. Su Hvar sono caduti 142 mm di pioggia quasi tutti in 12 ore, battendo il record storico di pioggia giornaliera per il mese di dicembre. Non è mancata nemmeno la grandine. 66 mm di pioggia sono caduti a Komiza e 62 a Spalato.

Forti temporali anche in Montenegro martedì 2 dicembre. Tra la sera di lunedì e quella di martedì, in 24 ore sono caduti 73 mm a Niksic (55 in 12 ore), 71 a Tivat (69 in 12 ore), 60 a Podgorica/Golubovci, 58 a Podgorica/Grad. Questi temporali fanno seguito a quelli ancora più intensi di fine novembre.

Stessa situazione in Albania, con 62 mm a Korca, 61 a Durres, 59 a Gjirokastra.

 

fonte: meteogiornale

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi