Editoriali — 21 aprile 2018

Rapporto sul clima del pianeta: il marzo 2018 è stato il quinto più caldo dal 1880.

Il rapporto clima del pianeta il marzo del 2018 indica che è stato il quinto più caldo dal 1880 . In questo modo, continua la serie di mesi in cui la temperatura globale del pianeta non è più alta di come era negli ultimi anni. Un altro esempio, marzo 2017 è stato il quinto mese con la più alta anomalia positiva in 137 anni.

Tuttavia, i dati indicano che siamo immersi in una tendenza calda perché proveniente da 42 ° marzo in una fila in cui la temperatura globale rispetto al mezzo di secolo XX , mentre il mese scorso con anomalia negativa è molto lontano: è stato nel mese di dicembre del 1984 . Così, ci sono ora 399 mesi in una fila in cui la temperatura del pianeta è posizionato sopra il centro del ventesimo secolo.

0,83 ºC sopra la media
Come possiamo leggere nell’ultimo rapporto sul clima pubblicato dal NOAA, la temperatura globale del pianeta combinato (della superficie terrestre e oceanica) era di +0,83 ºC sopra la media del 20 ° secolo (12,7 ºC).

Il triennio 2015-2017 le marce più calde di 139 anni
Con questi dati si conferma che gli ultimi tre mesi di marzo sono stati i più caldi dal 1880.

Quindi, come possiamo vedere in questi grafici, anche se siamo immersi in una fase meno calda rispetto ai mesi precedenti, continuiamo a osservare una tendenza al rialzo rispetto a decenni fa.

Comportamento per regioni
Nella mappa allegata viene visualizzato il comportamento termico per regioni . In esso vediamo come le anomalie di calore erano particolarmente evidenti in Alaska, nel nord e nell’est del Canada, in Sud America, in Africa, in Australia e in gran parte dell’Asia.

 

Ma concretamente, il calore da record è stato osservato nelle aree dell’Africa orientale, del Medio Oriente e dell’Asia meridionale, dove le anomalie sono andate oltre i 3,0 ° C.

Al contrario, anomalie fredde sono state registrate in gran parte degli Stati Uniti contigui, nel sud-ovest del Canada, in Europa e nella Russia occidentale e settentrionale.

Come sapete, tutti questi dati sono ottenuti da dati disponibili al pubblico acquisiti da circa 6.300 stazioni meteorologiche in tutto il mondo, strumenti basati su boe e boe che misurano la temperatura della superficie del mare e stazioni di ricerca GAND Antarctic.

Temperature sulla superficie della terra e degli oceani
D’altra parte, la temperatura terrestre globale era di 1,49 ° C sopra la media del 20 ° secolo, essendo il settimo più alto negli ultimi 139 anni.

Per quanto riguarda i mari e gli oceani , la deviazione globale è stata di 0,58 ºC, che è il quinto record più alto nello stesso periodo.

Comportamento delle piogge sul pianeta
Nella seguente mappa, possiamo analizzare quali aree della Terra hanno valori di precipitazioni superiori o inferiori alla media del 1961-1990. Come sempre con questi grafici, le aree con deficit o surplus sono distribuite in modo molto irregolare.

In ogni caso si possono vedere le anomalie così alte che sono state registrate in Francia e in Spagna , aspetti che spiccano in questo report globale del mensile Planet che rende il NOAA.

Fonte : NOAA

A cura di Centra Massimo.

Share

About Author

Massimo Centra

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi