Slider — 14 giugno 2018

MODELLO EUROPEO: il ritorno dell’anticiclone sul Mediterraneo?

Il volto più tiepido e stabile dell’estate ormai alla portata di mano. Target temporale nella terza decade di giugno; vediamo nel dettaglio.

 

Si consumano proprio in questi giorni le ultime giornate di tempo INSTABILE con effetti che si faranno sentire soprattutto durante le ore più calde del giorno. A livello sinottico la circolazione atmosferica in ambito europeo risentirà della presenza contrapposta di due grandi figure bariche; sul versante occidentale troveremo l’espansione dell’anticiclone delle Azzorre che si verificherà in maniera più netta sul finire della seconda decade, sul versante orientale a governare la scena sarà ancora la vecchia circolazione depressionaria con perno sulla Penisola Balcanica a scandire il ritmo del tempo italiano sin verso l’inizio della prossima settimana.

In seguito COSA potrebbe verificarsi? 

Le ultime proiezioni in nostro possesso mettono in luce l’espansione graduale dell’alta pressione dalla Penisola Iberica verso l’Europa centrale ed il bacino centrale del Mediterraneo. Ne consegue l’avvio di una nuova fase atmosferica di tempo più stabile ed assolato che sarebbe in grado di coinvolgere anche il nostro Paese nella terza decade di giugno. 

Almeno in un primo momento il profilo delle temperature, nonostante il rialzo fisiologico destinato a verificarsi in concomitanza con l’arrivo dell’anticiclone, resterà comunque gradevole e distante dalle grandi calure degli scorsi anni.

riportiamo da meteolive

Share

About Author

Fabio Fornara

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi