Editoriali Slider — 22 gennaio 2018

Sovente ci affidiamo alla “fredda” analisi delle emissioni dei più prestigiosi modelli previsionali. A volte “scappa” quel commento “umorale” che possa farci, per un momento, divenire, diciamo così, UMANI.

Il momento è proprio questo. Per una volta ancora ci si lascia scappare un commento alla stagione Invernale che stiamo vivendo, abbiate pazienza:  prima che attenti analisti siamo persone.

Leggere qua e là di un Inverno che “AVREBBE FATTO LA PROPRIA PARTE”, e mi riferisco naturalmente ad Italia e Mediterraneo, con un dinamismo accentuato nella sua fase inizialee con qualche dignitoso afflusso freddo, non sposta di un centimetro le posizioni sia personali che della linea editoriale propria delle pagine di Meteoservice.it

Inutile dirlo ma.. senza un riscatto del prossimo mese archivierò questo Inverno come ASSENTE quanto DELUDENTE, alla stregua degli ultimi: Libeccio, flusso occidentale, aria mite, dominanti, assenza totale del RUSSO – SIBERIANO, e solamente qualche episodio freddo, fugace e modesto, in Dicembre..

Non è affatto piacevole, inoltre, legger qua e la scritti che al grido di “AL LUPO AL LUPO”, spostino le sorti della stagione fredda, di 15 giorni in 15 giorni. Mesi e mesi di letture quantomeno.. “ambigue” .. capaci di generare, davvero, l’unico “freddo” possibile, quello immaginario.. per quanto utilizzino colori ad effetto, titoli di “richiamo”, simboli nevosi talmente grandi che occupano… interi STATI, testi che fan pensare ad un Inverno in futura riscossa.. giusto per attutire l’impatto con quello che ancora, DEGNAMENTE, non s’è visto. Intanto.. di previsione Long Range.. in previsione.. Long Range.. presto ci si ritroverà in Primavera, e parleremo di Estate, poi in Autunno .. e parleremo d’Inverno.

Il senso del vero, del reale perchè “lo vivo e ce l’ho sotto gli occhi” ..  si è smarrito in funzione di un “oggi non è ma domani potrebbe essere, quindi, pazienza”.. Ma intanto il tempo comunque scorre, non è che aspetta ne noi.. ne, tantomeno, le nostre considerazioni.

Se questo è un Inverno ma, allora… cosa erano quegli Inverni che, ripercorrendo l’infanzia, rammento per le frequenti gelate, il ghiaccio diurno, la frequente “tramontana” fredda che spazzava le piazzette del calcio di bambini?

Tutto ciò mi fa esprimere una sola parola: Inquietante.

Pierangelo Perelli.

Introduzione e revisione testi:

Nikolas Rossi

Share

About Author

(9) Readers Comments

  1. Il primo sito web meteo che ammette apertamente che questo tipo di condizioni meteo, non sono solo inquetanti ma anche allarmanti , considerato al pensiero di quale terribile estate potremmo avere di fronte, se non riesce adesso che siamo a gennaio avere un briciolo di freddo se non temperature in costante sopramedia anche di parecchi gradi, grazie per l’attenzione.

    • Grazie Manuel, ti invitiamo a seguirci mettendo un MI PIACE al link http://www.facebook.com/meteoservice 🙂

      • non posso mettere mi piace su questo link http://www.facebook.com/meteoservice , perche non sono registrato ma posso sicuramente metterlo qui su questo sito ” mi piace” e lo ribadisco perche avete l’onesta di raccorntare esattamente come stanno realmente le cose al contrario di altri siti meteo che occultano o raccontano quello che gli viene detto di dire da poteri occulti che cercano di fare il lavaggio del cervello alle persone , dicendo che in fondo gli inverni sono come sono sempre stati,e quelle condizioni atmosferiche che ci sono ora sono normali fluttuazioni atmosferiche.

  2. Gianemilio Ardigo

    E non è finita, preoccupatevi della carenza d’acqua…Climate Change

  3. Oscar Zocchi

    Ditelo a quelli che abitano a Cervinia 🤔 vediamo come la pensano 😂

    • Meteoservice.net: è TEMPO di cambiare

      Oscar Zocchi, in “apertura” si sottolinea come, per una volta, la “redazione previsionale”, sia “umorale”… “umana” 😉 Nello stesso articolo, comunque, si menziona il NON INVERNO (finora…) in contrasto e paragone rispetto agli inverni da uno/due decenni ad oltre.. in su.. (per chiunque abbia avuto la fortuna di viverli… si intende…) e comunque su scala NAZIONALE 😉 Solo alla luce di ciò.. da questa “prospettiva”.. quello descritto.. può prender.. forma 😉 Grazie per l’interesse. Cordialmente

    • Matteo Burchiellaro

      Le nevicate di Cervinia non sono indice di un grande inverno, ma solo di un inverno con perturbazioni che stanno favorendo determinate zone montuose. A Cervinia sepolti a Pre saint didier acqua a catinelle a testimonianza del poco freddo e dell’importanza della quota in questo caso.

  4. inquietante ripeto è mi dispiace sign rossi,è la sua sorpresa pe runa stagione morta da tempo immemorabile, si rassegni cosi’ magari avra’ meno dispiacere per l’assenza di cio’ che ricordava di un tempo che fu.

  5. si, siete persone,degne di tutto il rispetto possibile,ma non potete prendere per i fondelli noi poveri lettori,se non c’è inverno tutti sin da novembre si sapeva sarebbe finita cosi’ tutti gli indici andavano in questa direzione,il clima è cambiato totalmente e chi fa previsioni meteo sa molto bene,dunque basta sorprendersi di cose sapute e risapute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi