Slider — 22 Febbraio 2020

SALGONO A 10 I CONTAGIATI IN VENETO. Intanto aumentano i casi di contagio da coronavirus in Veneto. La conferma arriva dallo stesso Zaia: sette nuovi casi si registrano a Vo’ Euganeo (tra questi anche la moglie e la figlia del 78enne deceduto), mentre uno riguarda un 67enne di Dolo (Venezia), attualmente ricoverato in rianimazione a Padova. È intanto in condizioni stazionarie l’altro paziente di 67 anni di Vo’ Euganeo che fino a ieri rappresentava il secondo caso di contagio da Covid-19 in Veneto. L’amico con il quale, per cause ancora ignote, aveva condiviso il contagio, Adriano Trevisan, 78 anni, è stato il primo deceduto in Italia. L’uomo si trova in cura nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Padova. In totale, quindi, sono 10 i casi di contagio in Veneto compreso quello del 78enne deceduto.

 

Nel frattempo l’ospedale di Schiavonia è stato svuotato, ma vi sarebbero alcuni test positivi tra i tamponi già effettuati all’interno del nosocomio. La certezza della positività, in un campione non piccolo di pazienti, si potrà tuttavia avere solo in giornata dalle fonti sanitarie della Regione. Nell’ospedale è previsto siano sottoposti ai test circa 600 persone.

 

 

GIORNALEDIVICENZA

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi