Editoriali — 28 Lug 2018

Caldo in tutto il mondo.

A luglio, diverse parti del mondo stanno assistendo a eventi di calore estremo, in particolare nell’emisfero settentrionale, dove è attualmente il cuore della stagione calda.

Queste ondate di calore sono spesso collegate a “cupole ad aria calda” che non sono molto mobili, a volte stagnanti nella stessa area per alcune settimane o addirittura mesi . Il più eccezionale di loro è probabilmente quello che sta toccando la Scandinavia da alcuni mesi.
Naturalmente, questo non significa che sia caldo ovunque, perché in altre parti del mondo ci sono temperature al di sotto delle medie climatologiche, ma su scala globale, le anomalie calde sono predominanti e più intense delle anomalie del freddo.

Il surriscaldamento dell’Europa del nord.

Una potente cupola ad aria calda associata ad alte pressioni isolate a latitudini più settentrionali del solito (un fenomeno noto come “situazione di blocco” o “blocco anticiclonico”) ha persistito per diverse settimane. Si è particolarmente rafforzato da metà luglio sulla Penisola Scandinava (si parla in questo caso di ” blocco scandinavo “). Dal 16 al 19 luglio, il caldo ha raggiunto livelli record nei fiordi norvegesi, nella Svezia settentrionale e in Finlandia.

In Norvegia , la temperatura è salita a 33,7 ° C il 16 luglio a Frosta e il 18 luglio a Drag (record di luglio per la contea di Nordland). Diverse stazioni hanno osservato un nuovo record assoluto ogni mese(32,4 ° C all’aeroporto di Trondheim-Vaernes, 30,4 ° C a Bodo, Norvegia, 32,6 ° C a Mo I Rana e Namsskogan il 18/07). Il 19 luglio diversi record di calore fino alla punta settentrionale della Scandinavia (nella Lapponia finlandese, nella contea di Finnmark) a volte superano la latitudine di 70 ° N, come 33 ° C a Lakselv o 32,7 ° C a Berlevåg , più di 15 gradi sopra le medie climatologiche!
Durante la notte tra il 18 e il 19 luglio, sotto l’influenza dei venti meridionali che soffiavano nella Scandinavia settentrionale, la temperatura non scese sotto i 25,2 ° C al faro di Makkaur (a 70,7 ° N di latitudine in la costa nord del Finnmark, ai margini del Mare di Barents!

In Svezia , Uppsala ha raggiunto il picco a 34.4 ° C il 16 luglio, la temperatura più alta della città dal 1975. Un record assoluto è stato registrato vicino al Circolo polare artico a Kvikkjokk con 32,5 ° C il 17/07. Nella Lapponia russa
In Finlandia , il mercurio è salito a 33,7 ° C a Vaasa il 18 luglio. In quasi 60 anni di misurazioni, solo l’ondata di calore alla fine di luglio 2010 aveva raggiunto livelli di temperatura più elevati in Finlandia (fino a 37,2 ° C nel sud-est del paese il 29 luglio 2010). Il 33.4 ° C misurato il 18/07 a Utsjoki Kevo (oltre 69 ° N di latitudine!) È un nuovo record assoluto di calore per la Lapponia finlandese . Registra anche a Rovaniemi (32.2 ° C) o a Sodankyla (32.1 ° C). , Murmansk ha superato il limite di 30 ° C per 4 giorni consecutivi dal 17 al 20 luglio .

Questo calore è anche associato alla siccità persistente, che ha portato allo sviluppo di incendi in Svezia. Un’altra conseguenza di questo calore è l’aumento piuttosto consistente della temperatura superficiale del Mar Baltico: sono state intorno ai 20 – 24 ° C per una settimana o anche più di 25 ° C nelle vicinanze del Golfo di Finlandia, livelli che sono degni delle nostre spiagge del Mediterraneo!

Il caldo e la siccità sono stati particolarmente persistenti tra le isole britanniche e la Scandinavia sin mese di maggio. Nel trimestre maggio-giugno-luglio, l’eccedenza termica ha raggiunto circa 4 ° C a Oslo (tale anomalia su un periodo di 3 mesi è eccezionale, simile a quella osservata in Francia nell’estate del 2003).

51.3 ° nel Sahara algerino
Temperature eccezionali il 5 luglio con 51,3 ° C a Ouargla , record assoluto per l’Algeria (Algeria record precedente: 50,6 ° C a In Salah 12 luglio 2002), ma anche per l’intero continente africano (almeno per quella parte dove sono disponibili registrazioni affidabili).
Sono stati osservati livelli record nel Tozeur (49,2 ° C 5/07) e in Kairouan (48.3 ° C 14/07). Più recentemente, anche Touggourt (Algeria) ha battuto il suo record assoluto (49,6 ° C il 21/07).
Nuovi picchi sopra i 50 ° C sono ancora attese per la fine del mese di questo mese nel Sahara algerino.

Record nazionale giapponese battuto con 41.1 a Kumagaya
Un’ondata di caldo intenso ha interessato il Giappone dal 14 luglio e continua fino ad oggi (28 luglio). Il calore eccezionale si è diffuso anche al Sud e alla Corea del Nord dopo il 20 luglio.

Il 23 luglio, la temperatura ha raggiunto un valore eccezionale di+ 41,1 ° C a Kumagaya (50 km a nord-ovest di Tokyo), un nuovo record nazionale assoluto di calore per il Giappone superiore a 41,0 ° C il 12 agosto 2013 misurato a Shimanto .
Quel giorno, Tokyo raggiunse anche 39 ° C, la terza temperatura più alta mai misurata nella capitale giapponese in 144 anni di misurazioni (non lontano dai record di 39,5 ° C nel luglio 2004).

Dal 14 al 25 luglio, Kyoto ha superato il precedente record di calore mensile (38,3 ° C) per 8 volte e ha eguagliato il record di tutti i tempi di 39,8 ° C del 19/07, tutti con temperature elevate. minime notturne tra 25 e 29 ° C!

In Corea del Sud , Seoul ha raggiunto i 38 ° C il 22 luglio (0,4 ° del suo record assoluto). La notte successiva è stata eccezionalmente calda con una minima di +29.2 ° C .

In Corea del Nord , la temperatura ha raggiunto i 39,7 ° C a Wonsan il 22 luglio, un record assoluto in oltre un secolo di misurazioni.

+52,9 ° nella “Valle della morte” della California
Una prima ondata di caldo ha colpito la California meridionale all’inizio di questo mese: diversi record assoluti o mensili sono stati battuti tra Los Angeles e San Diego . Soprattutto 48.9 ° C a Chino (periferia orientale di Los Angeles) il 6 luglio, un record per la Grande Los Angeles.
Un nuovo episodio di caldo intenso è iniziato il 23 luglio, di maggiore estensione geografica (notevole calore che si estende dal Messico settentrionale al Canada occidentale attraverso gli Stati Uniti occidentali): il massimo provvisorio di questo episodio è stato, come spesso, osservato nella famosa “Valle della morte” con 52,9 ° C a Furnace Creek il 24 luglio,record per la fine di luglio e 1,1 ° C del record mondiale di record del calore (54 ° C a Furnace Creek il 30 giugno 2013 legato con 54 ° C a Mitribah, Kuwait, 21 luglio 2016). Il 24 luglio, la temperatura ha raggiunto anche 49,4 ° C a Palm Springs e 50 ° C a Thermal (California sud-orientale).
Altri record potrebbero cadere su queste regioni nei prossimi giorni.

Canada
36,6 ° a Montreal
Un’ondata di caldo ha colpito il sud del Quebec all’inizio del mese. Ci sono stati fino a 36,6 ° C a McTavish Montreal 2 luglio record di tutti i tempi per l’agglomerato di Montreal . La barriera dei +30 ° C è stata quindi superata più volte durante il mese.

Anche l’Asia centrale e il Caucaso stanno soffocando
Le tre capitali del Caucaso hanno registrato valori di caldo record assoluto :
Azerbaijan : 42.7 ° C a Baku il 1 ° luglio
la Georgia : 40.5 ° C a Tbilisi 4 luglio
In Armenia : 42.4 ° C a Yerevan 12 Luglio.

E anche in Afghanistan, Kabul ha battuto il record assoluto di calore, con 40,5 ° C 22 luglio (a 1790 m di altitudine).

42.6 ° la notte in Oman
In Iran, una temperatura di 53,0 ° C è stata misurata presso la stazione agrometeorologica di Ahwaz il 2 luglio eguagliando il record nazionale di luglio.
Emirati Arabi Uniti (UAE): 51,4 ° C a Saih Al Salem 11 luglio record per la regione di Dubai e una delle più alte temperature mai misurate negli Emirati Arabi Uniti.

Fonte dati Meteofrance.fr

A cura di Centra Massimo

Il team di Notizie meteo Italia

Share

About Author

Massimo Centra

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi