Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: il sistema frontale che interessa l’Italia centrale peninsulare e parte delle regioni meridionale tende a muoversi verso sud est, mentre condizioni stabili permangono sulle regioni settentrionali. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: prevalenza di cielo sereno o al piu’ poco nuvoloso ad eccezione dell’Emilia Romagna dove inizialmente persisteranno nubi stratificate, specie in prossimita’ dei rilievi, ma nubi in dissoluzione nel corso del pomeriggio. Dalla sera cielo sereno o poco nuvoloso ovunque. Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto su Marche ed Abruzzo con precipitazioni sparse e fenomeni localmente anche a carattere di rovescio o temporale. Su Toscana e Sardegna cielo da poco nuvoloso ad irregolarmente nuvoloso con possibilita’ di isolati piovaschi su Toscana meridionale nel primo pomeriggio, ma con tendenza ad ampie schiarite a partire dalle coste ed in estensione alle restanti zone. Sulle restanti aree precipitazioni da isolate a sparse nel primo pomeriggio con cielo da nuvoloso a molto nuvoloso; ma nubi che tendono a diradarsi e fenomeni a cessare dalla sera. Isolate nevicate a quota superiore agli 800 metri sulle zone interne di Marche, Abruzzo, Lazio e sull’Umbria nel primo pomeriggio. Sud e Sicilia: nuvolosita’ in aumento con fenomeni da sparsi dapprima sulle zone tirreniche di Campania e Calabria in estensione nel corso del giorno alle restanti zone delle regioni peninsulari. Lungo le coste di Campania e Calabria i fenomeni potranno assumere carattere di rovescio o temporale. Dal tardo pomeriggio aumento delle nubi sulla Sicilia con isolate e deboli piogge sui settori occidentali e settentrionali dell’isola nel corso della serata. Temperature: minime di mercoledi’ mattina in brusco calo su aree centrali meno significativo il calo sulle restanti aree del Paese, generalmente stazionarie su Calabria e Sicilia. Massime in calo al nord sui settori alpini e prealpini, sulle centrali peninsulari, in aumento sui settori piu’ orientali della pianura padana, generalmente stazionarie sul resto della penisola. Venti: moderati nord orientali su coste del Veneto, Romagna, Marche, Liguria e Toscana, deboli settentrionali sul resto del nord; moderati o forti nord occidentali sulla Sardegna. Deboli o moderati dai quadranti occidentali sul resto della penisola, con rinforzi da nord ovest su Lazio dove tenderanno a ruotare da nord est cosi come sulle restanti regioni centrali peninsulari dapprima, e poi al sud con l’esclusione di Calabria e Sicilia. Mari: generalmente molto mosso il Tirreno, lo stretto di Sicilia e lo Jonio meridionale; da molto mosso ad agitato il mar Ligure, il mar di Sardegna e l’Adriatico settentrionale ma con attenuazione del moto ondoso dalla serata sul mar Ligure e sull’alto Adriatico. Mossi gli altri mari ma con tendenza a generale aumento del moto ondoso.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: prevalenza di cielo sereno o al piu’ poco nuvoloso salvo locali annuvolamenti bassi attesi su Liguria, specie settore di levante, nel corso del pomeriggio ma in successivo diradamento. Dal tardo pomeriggio nubi piu’ compatte interesseranno le aree alpine con nevicate soprattutto su Trentino Alto Adige e zone di confine di Lombardia. Centro e Sardegna: iniziali ampie zone di sereno saranno sostituite da nubi estese, dal pomeriggio, che dalla Sardegna centro-occidentale si estenderanno dapprima a Toscana ed Umbria e, poi, per fine giornata anche al resto del centro peninsulare. Scarsa o al piu’ isolata la fenomenologia associata a tale nuvolosita’. Sud e Sicilia: persistono annuvolamenti estesi e compatti con piogge o rovesci associati su Calabria, settore settentrionale della Sicilia e, marginalmente, anche su Campania meridionale e Basilicata tirrenica. i fenomeni si attenueranno temporaneamente e solo parzialmente a partire dalle ore pomeridiane. Nubi sparse sul resto del meridione ma con prevalenza di schiarite soprattutto su Molise e Puglia. Temperature: minime in aumento sull’arco alpino, senza variazioni di rilievo su Sicilia e Calabria ed in generale calo sul resto della penisola con valori piu’ bassi sulle regioni centrali; massime in aumento su alpi, Liguria ed appennino settentrionale; stazionarie su Sicilia centro-meridionale ed in generale diminuzione sul resto del territorio. Venti: in prevalenza deboli settentrionali al nord ma in intensificazione dapprima sulle alpi, sottoforma di foehn, e poi in serata-notte su Liguria; moderati settentrionali sul restante territorio in intensificazione su Sardegna, dove gradualmente assumeranno la caratteristica anche di burrasca forte, ed in rotazione da ovest sulle regioni meridionali con rinforzi a fine giornata su Sicilia. Mari: poco mossi ma con moto ondoso in aumento, il mar Ligure ed Adriatico settentrionale; molto mossi mare e canale di Sardegna, stretto di Sicilia e Jonio meridionale; mossi gli altri mari. Moto ondoso in attenuazione su Adriatico centro meridionale ed in aumento sui bacini occidentali fino ad agitato su canale di Sardegna e da molto agitato a grosso su mar di Sardegna.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. GIOVEDI’ 5 Nord: cielo in prevalenza sereno a parte annuvolamenti estesi sulle aree alpine e nevicate sulle zone di confine comprese tra Lombardia e Trentino Alto Adige. Qualche nube tendera’ a sostare anche sul litorale romagnolo con locali deboli piogge associate. Centro e Sardegna: ampie aperture su Toscana, Lazio ed Umbria centro-occidentale. Molto nuvoloso o coperto sulle rimanenti regioni peninsulari con precipitazioni diffuse a prevalente carattere nevoso che su Marche centro- meridionali, Abruzzo ed Umbria orientale raggiungeranno quote prossime al piano. Nel corso del pomeriggio le nubi e la fenomenologia potranno interessare anche l’area reatina e le zone piu’ interne del basso Lazio. Nuvolosita’ a tratti intensa su Sardegna con deboli piogge associate specie sul settore occidentale dell’isola. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni da sparse a diffuse che su Molise e Puglia garganica assumeranno carattere nevoso fino a quote di pianura soprattutto tra la sera e le ore notturne. Non mancheranno nevicate anche sulle colline settentrionali di Sicilia e cosi’ come su quelle di Basilicata e Campania. Temperature: minime in aumento in pianura padana, regioni centrali peninsulari e sulle due isole maggiori; in diminuzione sulle zone alpine; senza variazioni di rilievo altrove; massime in deciso calo in corrispondenza dei rilievi, sulle regioni centrali adriatiche e regioni meridionali peninsulari, in leggero aumento in pianura padana, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: ovunque di provenienza settentrionale: da moderati a forti al nord; forti o molto forti sul resto del territorio. Mari: tutti agitati o molto agitati ad eccezione del mar Ligure che sottocosta risultera’ poco mosso o mosso. VENERDI’ 6: stabile e soleggiato al nord. Molte nubi su Marche, Abruzzo, Umbria e zone interne di Toscana e Lazio con precipitazioni nevose su Marche centromeridionali, Abruzzo che potranno arrivare a quote di pianura. Parziale attenuazione dei fenomeni per fine giornata. Spazi sereni sul resto del centro peninsulare e su Sardegna. Maltempo diffuso al meridione con precipitazioni da sparse a diffuse che su Molise, Puglia, aree ioniche di Calabria e su Sicilia settentrionale potranno raggiungere quote di pianura. Nevicate attese anche a quote di bassa collina su Campania e Basilicata. Venti ancora forti o molto forti sulle regioni centro-meridionali e sulle due isole maggiori ma in attenuazione su Sardegna. Mari agitati o molto agitati specie i bacini centro-meridionali. SABATO 7: maltempo in graduale attenuazione al centro-sud nonostante ancora la possibilita’ di nevicate a bassa quota sulle regioni adriatiche, nelle zone interne peninsulari, sul settore ionico e su Sicilia settentrionale durante la prima parte della giornata. Nubi alternate a schiarite anche ampie sul resto del territorio ma con nuvolosita’ in aumento su Sardegna, Liguria e coste di Toscana con locali ed isolate deboli piogge e successivamente, dalla serata, sulle zone alpine con nevicate sulle aree di confine. DOMENICA 8LUNEDI’ 9: ancora qualche nevicata sui settori confinali alpini, qualche debole pioggia su Sardegna e regioni centrali, specie tirreniche, cosi’ come su Sicilia settentrionale, Puglia e Calabria ionica nella giornata di domenica. Complessivamente e generalmente piu’ stabile in quella di lunedi’ ma con possibilita’ ancora di qualche piovasco su Sicilia, basso Adriatico e settore ionico.

Share

About Author

Daniele Baroni

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi