Slider — 22 Feb 2018

Burian? Buran? Ma è lui o no è lui?

Siamo prossimi ad una particolare evoluzione meteo che favorirà una retrogressione gelida dalla Russia verso l’Europa. Senza nessuna pretesa particolare, che non ci compete, rispondiamo con un questo breve articolo alle domande che tanti ci fanno: ma arriva il burian? Ma e’ burian o no?

Prima risposta strettamente tecnica: il termine buran (senza i) si riferisce ad un vento gelido accompagnato da bufere di neve che soffia ad ovest degli Urali. Nella mappa sotto è indicata la localizzazione dei rilievi in questione.

 

 

Come potete ben vedere si tratta di una distanza dall’Italia notevolissima (questo aspetto non sempre è noto a tutti). A volte, grazie a particolari configurazioni meteo, tale vento riesce a spingersi verso occidente. Ma in Italia, tecnicamente, il buran non esiste. In Italia giunge come BORA, TRAMONTANA o GRECALE, nella loro versione gelida.

Riassumendo: tecnicamente BURIAN è sbagliato, si scrive BURAN, ed è una tipologia di vento che in Italia non esiste.

 

 

Va fatta però una precisazione che completa la spiegazione: per uso comune in questi anni si è diffuso l’uso del termine in questione per descrivere l’arrivo di aria gelida in Italia. Essendo quindi diffusamente usato in ambito non professionale è accettato finchè resta in quel contesto.

Meteoarcobaleno

Share

About Author

Fabio Fornara

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi