Tutto è iniziato dal sisma in Cile di magnitudo, poi un lunghissimo sciame. A certificarlo è Il Pacific Tsunami Warning Center (PTWC) delle Hawaii.
Il mese di aprile entra nella storia. Almeno secondo il Pacific Tsunami Warning Center (PTWC) delle Hawaii. Secondo il centro gestito dalla National Oceanic and Atmospheric Administration, che emette gli avvisi per gli tsunami, il mese passato ha visto succedersi un numero di “grandi eventi sismici” senza precedenti. Ci sono stati infatti 13 terremoti, cinque dei quali superiori a 7,8 gradi della scala Richter. In un video elaborato dal PTWC, viene mostrata la situazione sismica in tutto il mondo nei primi mesi di questo 2014, un’analisi che ha messo in evidenza come ad aprile le scosse siano state molto numerose, quando invece tra gennaio e marzo si sono verificati solo una o due volte al mese terremoti di magnitudo superiore a 6.5. Le cose però sono cambiate a partire dal 1° aprile scorso, quando un terremoto di magnitudo 8.2 colpisce il Cile settentrionale. Da quel momento in poi viene registrata una forte attività sismica nel corso di tutto il mese: secondo gli scienziati ci sono stati terremoti “più grandi del normale in tutto il mondo”, che hanno colpito Nicaragua, Messico, Canada e anche “un insolito Atlantico meridionale”.
Fonte: fanpage.itterremoto_cile_500-300x225

Share

About Author

fabio porro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi