Editoriali Slider — 17 giugno 2018

Ora la situazione è favorevole ad un maggiore protagonismo dell’anticiclone atlantico. Detto maggiore protagonismo tende ad esplicarsi dai suoi settori orientali al territorio continentale, lungo una direttrice sostanzialmente ovest/est o sud-ovest/nord-est e resa tale da un contesto rossby che vede l’affondo del VP alle longitudini dell’atlantico occidentale. Non è la configurazione perfetta associata a indice NAO altamente positivo, ad affermazione dello stesso anticiclone in pieno oceano e a sua estensione perfettamente orizzontale verso il continente, ma, comunque, sempre di una affermazione ovest-est dello stesso, si tratta. Viste le configurazioni che hanno dominato fin qui, con lo stesso ramo positivo oceanico alquanto debole e confinato, tutto questo non è poco. Ed è, anche, la garanzia, pur sempre relativa, di un periodo ben più stabile, che, dato il profilo barico, può coinvolgere, in modo più significativo, europa centro-occidentale e mediterraneo centro-settentrionale (il disegno generale, con isoipse ed isobare, segna la situazione prevista per il prossimo fine settimana). In questo quadro generale non sono da trascurare la falla iberica, sempre presente, e neanche la falla dell’egeo, alimentata proprio dalla estensione anticiclonica ovest-est sull’europa centrale, ma si tratta almeno temporaneamente e per i destini prossimi futuri della penisola, di macchie trascurabili. Semmai c’è invece da considerare, con molta attenzione, l’ipotesi che certe inquietudini potenziali del contesto euro-atlantico, associate ad un anticiclone, dopo molto tempo assai vitale, possano deviare il corso delle stesse azzorre nella direzione di una deformazione con spinta meridiana verso isole britanniche e scandinavia, innescante, per la settimana del 25, un nuovo corso fatto di affondi settentrionali (trend simboleggiato dalle linee rossa, blu e dalle frecce)…

Pierangelo Perelli

Share

About Author

Pierangelo Perelli

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa sui cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo maggiori informazioni

Non utilizziamo alcun cookie di profilazione. Sono utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sul loro utilizzo e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostraINFORMATIVA

Chiudi